Il mondo è in crisi, ma nella pratica cosa c'è da fare?

Andare in basso

Il mondo è in crisi, ma nella pratica cosa c'è da fare?

Messaggio  Domsky il Sab Ott 11, 2008 6:47 am

In questi giorni è entrato in crisi il sistema capitalista, si parla di un disastro equiparabile alla caduta del muro di Berlino per il sistema comunista.

Io non credo sia male che sia entrato in crisi un sistema che ha inquinato, distrutto, impoverito, derubato, assassinato, combattuto guerre inutili.

Il problema semmai è che non ci sono forze all'opposizione in grado di offrire un ricambio. Come ben sapete si tratta di un complotto globale e quindi il potere controlla sia le maggiornaze che le opposizioni.

Il mio cruccio da oltre 20 anni è quello di riuscire ad innescare dei cambiamenti positivi di cui tutti possano trarre giovamento.

Ma si può sapere cosa c'è da fare a questo mondo di così complicato per farlo funzionare un po' meglio di così?

Un qualsiasi deficiente sarebbe in grado di prendere il potere e cominciare a migliorare la situazione.

Datemi il potere vi prego, datemi il potere che nel giro di qualche mese sono in grado di sistemare tutti i principali problemi.

Cosa va fatto?

Energia pulita? Forza con gli investimenti in energia pulita

Ridurre la popolazione mondiale? Forza con gli aiuti solo ai paesi in cui la popolazione decresce. Forza con i premi a chi sottopone a sterilizzazione. Forza con il reddito sociale a chi non ha figli e multe salate a chi invece ne ha più di uno.

Inquinamento? Forza con le multe a chi inquina e i premi a chi non inquina.

Mancanza di cibo? Forza con le riserve di pesca.

Mancanza di materie prime? Forza con la produzione solo di prodotti riciclabili.

Disoccupazione, isolamento, spreco di risorse? Forza con la vita in comunità stile conventi, kibbutz.

Le soluzioni ci sono già tutte, è in crisi la delinquenza organizzata su grande scala che controlla il mondo e si arricchisce sfruttando, derubando, truffando.

Per far funzionare il mondo non ci vuole niente.

I robot hanno sostituito la mano d'opera, vivere è diventato semplicissimo, divertentissimo.

Con i progressi della medicina, con internet e i computer, con gli elettrodomestici, con lo sport, i giochi di società, i viaggi, ci sono milioni di modi per passare il tempo.

Basta farci prendere in giro: governare il mondo è semplice!

Per vivere meglio di come stiamo facendo basta un trattore che produca cibo per tutti, dei bei casermoni in cui fare vita di comunità con un presidio medico e poi passare tutto il giorno a giocare, a divertirsi, a chiaccherare come in un villaggio vacanze, in un campeggio, quando si è in vacanza.

Possibile che non si capisca?

E in crisi la società basata sul lavoro, fanno tutto i robot!

E poi cosa ci servono milioni di oggetti inutili?

E' stato giusto provare la via del consumismo perchè arrivavamo da un passato in cui non avevamo nulla.

Ma gli oggetti indispensabili sono 3 o 4, e poi gli altri conviene averli in propietà comune vivendo tutti assieme.

Le mansioni che non vuole svolgere nessuno credo sia buono suddividerle fra tutti con il servizio civile obbligatorio.

Poi perfavore quando i vecchi si ammalano irreparabilmente introduciamo l'eutanasia perchè non è dignitoso vivere come parassiti contro natura.

Se propio siamo in troppi e non c'è più verso apriamo le fosse e ne buttiamo dentro a sorte 3 o 4 miliardi.

Cosa c'è di così complicato a governare il mondo?

E' tutto così semplice. Fanno tutto le macchine, si può vivere senza fare la fatica di lavorare, organizziamoci per favore per passare il tempo a giocare e divertirci.

Domsky
Admin

Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 30.09.08

Visualizza il profilo dell'utente http://sovrappopolazione.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum